L'INGEGNERE INFORMATICO: CHI, COSA, PERCHÉ

L’Ingegnere informatico: una figura imprescindibile.

L’ingegneria Informatica ha ormai raggiunto piena maturità ed è profondamente penetrata nel  tessuto sociale europeo e mondiale. Anche le aree dell’ingegneria più tradizionali, come quella civile ed industriale, non possono più verosimilmente realizzare alcun progetto senza l’indispensabile supporto di strumenti e metodologie per il trattamento dell’informazione e dei dati proprie dell’ingegneria informatica.

Ciò rende la figura dell’ingegnere Informatico imprescindibile nella costruzione del mondo del domani. È il motivo per cui la domanda di ingegneri informatici è destinata a mantenersi elevata, mentre il numero di laureati rimane, ad oggi, del tutto insufficiente.

La formazione dell’Ingegnere Informatico

Per il ruolo chiave che l’ingegneria Informatica riveste e rivestirà sempre più  in tutti i settori, la formazione Universitaria ha una grande responsabilità: preparare gli addetti di domani non solo sulle specifiche competenze del settore ICT, ma anche su un ampio spettro di competenze trasversali e multidisciplinari.

Dovendo operare in un settore caratterizzato da mutamenti rapidi dello scenario tecnologico, l'Ingegnere Informatico sarà chiamato ad aggiornare continuamente le proprie conoscenze professionali e tecniche.

Per questo, la formazione culturale dell’Ingegnere Informatico sarà caratterizzata da una solida preparazione nelle discipline tecnico-scientifiche, sulle cui basi andrà incentivata la versatilità e la capacità del singolo studente di affrontare problemi sempre diversi sviluppando approcci innovativi, pur sempre fondati su conoscenze approfondite di tecnologie e di metodologie.

Il Corso di Studi in Ingegneria Informatica

A Genova l'obiettivo del Corso di Studi in Ingegneria Informatica è quello di preparare specialisti nei settori dei Sistemi Informatici e dell'Automazione.

Entrambi sono caratterizzati da una rapidissima evoluzione della tecnologia, e svolgono un ruolo centrale nella struttura socio-economica nazionale ed internazionale, tanto negli aspetti più caratteristici dell’area produttiva e industriale quanto in quelli dei servizi terziari.

Sistemi Informatici studia la progettazione e la gestione di sistemi di elaborazione, sia dal punto di vista dell'architettura hardware, che dal punto di vista dello sviluppo di sistemi software.

I Sistemi Informatici sono ovunque. Pervadono il mondo dell'industria, della produzione, delle telecomunicazioni, come pure quello dei servizi e della pubblica amministrazione. Sono il supporto essenziale per lo sviluppo di settori quali il commercio elettronico, le comunicazioni via Internet, la produzione e la distribuzione di informazione multimediale, i servizi informatici per la sanità e per l'istruzione.

Una parte rilevante del percorso di studi è dedicato alla formazione nella produzione ingegneristica del software, vista nei suoi tre aspetti:

  • capacità individuale di progettare e sviluppare buoni ed efficienti programmi;
  • capacità di lavoro cooperativo in gruppo;
  • metodologie per gestire grandi progetti software che coinvolgono decine, centinaia o più sviluppatori.

Sistemi dell’Automazione studia la progettazione e la realizzazione di sistemi per l'automazione dei processi industriali e produttivi.

È un settore che include l'automazione di fabbrica, il controllo dei processi industriali, il controllo dei sistemi per la produzione e la distribuzione, la robotica, l'automazione e la gestione dei sistemi di trasporto e logistici. Richiede il progetto di strutture di controllo e di particolari architetture hardware e software, integrate allo scopo di realizzare sistemi dotati di autonomia e capacità decisionali. Si tratta quindi di creare sistemi intelligenti artificiali che coadiuvano l'uomo nelle più svariate attività, nell'ambito delle applicazioni industriali, civili e militari, come del tempo libero, della vita domestica, della salute.

Il futuro dell’Ingegnere Informatico

L'ingegnere informatico è un ingegnere a tutto campo: ha tutte le basi per comprendere a fondo i processi su cui opera (macchine, impianti, sistemi organizzativi, sistemi produttivi, elettronica...).

La sua flessibilità e la sua capacità di intervenire nei settori più disparati, dove il calcolatore gioca un ruolo importante (e cioè praticamente ovunque: dal telefono ai trasporti, dalla nave allo spazio, dal tempo libero agli ospedali... e così via) lo rende una figura chiave nel panorama delle professioni di oggi e in particolare di domani.

Per questo la scelta di intraprendere un corso di studi in Ingegneria Informatica rappresenta il più sicuro investimento per il proprio futuro.